fabio-perletta-2020

Fabio Perletta (I)

Fabio Perletta è un artista del suono, docente e curatore. Nel suo lavoro esplora i concetti di spazio, presenza/assenza, silenzio e impermanenza. L’ultima fase della sua ricerca mostra un’interesse verso la riduzione della produzione artistica, a favore di una dimensione non manifesta del suono dall’aspetto puramente intimo e contemplativo, invitando le persone ad accrescere il loro rapporto con l’imprevedibilità e a mettere in discussione il loro controllo sulla realtà.

Attraverso score, performance, interventi site-specific e installazioni, il suo lavoro è stato presentato in vari festival, gallerie d’arte e residenze tra cui A×S Festival (Pasadena), Volume (Los Angeles), Human Resources (Los Angeles), Screen City Biennial (Stavanger), Pollinaria (Civitella Casanova), Standards (Milano), Saturnalia Festival (Milano), Arts Santa Mònica (Barcellona), BlueProject Foundation (Barcellona), Museo de Arte Moderno (Medellín), Tempio Ryosoku-in (Kyoto), MoMA (Wakayama), Musee National des Arts Asiatiques Guimet (Parigi, FR), Auditorium Parco della Musica (Roma), roBOt Festival (Bologna) ed altri.

Le sue composizioni sono state pubblicate principalmente dalle etichette LINE, Dragon’s Eye Recordings, aufabwegen, e dalla sua 901 Editions. Fa parte del progetto curatoriale Lux e del duo impro-elettroacustico Cygni con Pierluigi Scarpantonio.

Attualmente è professore di sound design all’Università ISIA di Pescara.

http://www.fabioperletta.it/

http://901editions.com/

CATEGORIA: